Hummus di ceci

Ricetta Hummus di ceci

Quando si parla di ricette vegane, non si può certo dimenticare l’Hummus. Viene utilizzato dai vegani per farcire, condire, ma è anche buonissimo da mangiare da solo col pane. Questa famosissima salsa è nata in Libano e si è subito diffusa in Siria e Giordania, per poi diventare molto celebre in tutto il mondo. Vediamo ora come si fa una delle ricette preferite dai vegani, l’hummus di ceci.

Ingredienti:

  • 600 grammi di ceci precotti o lessati
  • 2 cucchiai di succo di limone
  • 1 bicchiere di acqua calda
  • 30 grammi di olio di sesamo
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 pizzico di sale
  • 1 pizzico di pepe nero
  • 6 cucchiai di tahina
  • Prezzemolo fresco
  • 1 cucchiaino di paprika

Procedimento:

  1. Per prima cosa, prendete lo spicchio d’aglio e sbucciatelo, dopodiché tagliatelo a metà e levate l’anima. Tritatelo ora molto fine.
  2. Lavate ora il prezzemolo e tagliate finemente anche quello.
  3. Prendete ora un frullatore e versateci dentro la tahina, e anche l’olio di sesamo a filo.
  4. Aggiungete anche il sale, l’acqua e poi fate partire il mixer.
  5. Se desiderate un composto più denso, potete aggiungere anche del sesamo tostato. Se invece vi piace più liquido, inserite più acqua e più olio.
  6. Versate ora nella ciotola anche i ceci precotti o lessati e riaccendete il frullatore.
  7. Ora potete aggiungere il succo di limone, l’aglio, il prezzemolo e il pepe. Mescolate nuovamente.
  8. Quando il composto otterrà un aspetto denso e omogeneo, il vostro hummus sarà pronto per essere gustato.

Il nostro hummus di ceci è finalmente pronto. Si tratta di una ricetta semplice e veloce, e otterremo un prodotto saporito e gustoso. Una volta pronto, avete libera scelta su come assaporarlo, potrete spalmarlo sui crostini come antipasto, utilizzarlo come ripieno, oppure mangiarlo con il pane azimo come si faceva originariamente. In qualunque modo, sarà davvero squisito.

Buon appetito!

Budino banane cannella

Ricetta budino tropicale con banane e cioccolato

Chi non ha mai provato l’accoppiata vincente delle banane con il cioccolato? Beh, se ancora non l’avete fatto, non dovreste aspettare ulteriormente. I due ingredienti combinati insieme sono riusciti a suggellare per sempre un sapore incredibilmente unico e piacevole al palato. E se volessimo provare un budino tropicale con banane e cioccolato per i nostri amici vegani? Mettiamoci a lavoro.

Ingredienti:

  • cioccolata fondente (oppure Nutella)
  • 2 banane mature
  • 1 cucchiaio di cacao in polvere
  • Un pizzico di cannella
  • Scaglie di cocco

Preparazione:

  1. Iniziate sbucciando le banane e tagliandole a pezzi piccoli.
  2. Ora prendete un frullatore e versateci dentro le banane con il cacao in polvere. Frullate tutto insieme finché non ottenete un composto omogeneo e senza grumi. Potrete già sentire l’incredibile aroma.
  3. Quando l’amalgama sarà pronta, aggiungere all’interno della vaschetta del frullatore anche il pizzico di cannella e il cioccolato fondente (oppure la Nutella). Riaccendete ora il macchinario e fate addensare il tutto per bene.
  4. Preparate nel frattempo le coppette che vi serviranno come contenitori del budino e disponetele sulla tavola.
  5. A questo punto, quando il composto sarà pronto, versatelo all’interno delle coppette con cautela.
  6. Prendete ora il cocco a scaglie e spargetele sopra ogni coppetta per bene.
  7. Quando avrete finito, mettete il tutto all’interno del frigorifero e lasciate raffreddare per almeno 4 ore.
  8. Siete pronti per servire.

Ecco a voi pronto il budino vegano tropicale con banane e cioccolato. È perfetto per essere gustato d’estate in compagnia di tutti gli amici, che siamo sicuri si leccheranno i baffi con questa gustosissima ricetta. Non fatevi spaventare dal fatto che sia vegana, se non la provate non sapete cosa vi perderete.

Mi raccomando, fatene abbastanza, la probabilità che vi chiedano il BIS è molto alta. Buon appetito!

polpettone vegan

Polpettone di lenticchie

Questo piatto è molto amato dai vegani e dai vegetariani, non proprio semplice da preparare ma da un sapore eccezionale. Le lenticchie possono essere un ottimo sostituto della carne, sia per la loro consistenza e sia per le loro proprietà nutritive. Spesso con le lenticchie vengono realizzati degli hamburger (senza carne ovviamente), ma oggi vi spiegheremo come fare invece un polpettone di lenticchie.

Ingredienti:

  • 300 g di lenticchie
  • 2 carote
  • 7-8 pomodorini ciliegini
  • Concentrato di pomodoro
  • 2 uova
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Olio q.b.
  • Pan grattato q.b.

Preparazione:

  1. Iniziate prendendo una pentola con acqua e mettendola sul fuoco a fiamma media. Metteteci le lenticchie e fate cuocere fino a quando non saranno pronte. Dopodiché mettetele in un contenitore e lasciatele raffreddare.
  2. Nel frattempo prendete una pentola antiaderente e mettetela sul fuoco a fiamma medio-bassa. Aggiungete un filo d’olio e le carote tagliate in pezzettini piccolissimi. Potete aggiungere anche qualche pezzettino di cipolla se può piacervi. Quando il soffritto comincia a prendere colore aggiungete un po’ di concentrato di pomodoro e lasciate cuocere per qualche altro minuto. Quando sarà pronto spegnete e fate raffreddare.
  3. Dopo che le lenticchie e il soffritto si saranno raffreddati, prendete un contenitore e versatele entrambe al suo interno. A questo punto aggiungete due uova e del pan grattato e impastate a mano. Se l’impasto è troppo molle aggiungete dell’altro pan grattato. L’impasto è pronto.
  4. Prendete una teglia da forno con bordi alti e poneteci l’impasto come se fosse del pane da infornare, lungo e stretto.
  5. Aggiungete dei pomodorini ciliegini tagliati in due nella teglia, ed infornate a 180° per 20-25 min circa. Arrivati a metà cottura, dovrete girare il polpettone di lenticchie nel verso opposto.
  6. Quando comincia a diventare scuro (ma non troppo !), potete spegnere. Servire caldo.
Pesto di Rucola

Pesto di rucola e noci

Questo tipo di pesto è facile da realizzare e molto gustoso. Perfetto per una dieta vegana, può essere usato per condire primi piatti, per fare delle bruschette o servire come contorno. Molto bello anche da vedere, grazie al suo tipico colore verde. Se avete degli ospiti e non sapete cosa cucinare o avete poco tempo a disposizione, il pesto di rucola farà al caso vostro. Sicuramente vi farà fare bella figura con i vostri ospiti.

Ingredienti:

  • 150 g di rucola
  • 40 g di noci
  • 1 spicchio d’aglio
  • Pinoli
  • 50 g di parmigiano reggiano
  • 2 cucchiaio d’olio
  • Sale q.b.

Preparazione:

  1. Per prima cosa prendete la rucola e sciacquatela bene. Una volta fatto ciò, metterla da parte e prendete le noci. Poi sgusciatele (potete anche usare quelle già sgusciate) e ponetele in un contenitore. Non sbriciolatele, vanno bene così.
  2. Dopodiché, preparate anche gli altri ingredienti in modo da tenerli a portata di mano e prendete un mixer / frullatore.
  3. Nel mixer mettete la rucola, le noci, uno spicchio d’aglio (potete anche dividerlo in due – tre pezzi se è grande), qualche pinolo e 50 g di Parmigiano Reggiano. Quest’ultimo va bene se già grattuggiato, ma è preferibile usare un pezzo fresco in modo da farlo frullare dal mixer e non ridurlo del tutto in polvere, ma in piccolissimi pezzettini.
  4. A questo punto non vi resta che aggiungere 1 cucchiaio d’olio bello pieno e un pizzico di sale. Frullate.
  5. Dopo qualche secondo, il vostro pesto sarà già pronto. Aprite il coperchio del mixer e aggiungete un altro cucchiaio d’olio bello pieno. Frullate per appena 1-2 secondi e spegnete.
  6. Il pesto rucola e noci è pronto. Ponetelo in un contenitore e consumate fresco. Può essere conservato in frigo per max 3 giorni.
peperoni e riso

Peperoni ripieni di riso

Questa ricetta non è difficile da preparare, ma dovrete seguire attentamente il procedimento indicato se volete ottenere un ottimo risultato. Belli e saporiti, i peperoni ripieni di riso sono una ricetta adatta sia a chi segue la dieta vegana e sia per chi invece preferisce quella vegetariana. Se seguirete la ricetta, farete un figurone con i vostri ospiti.

Ingredienti (x 4 persone):

  • 4 peperoni
  • 1 carota
  • 8-9 pomodorini ciliegini
  • 200g di riso
  • Vino bianco q.b.
  • Prezzemolo q.b.
  • Sale q.b.

Preparazione:

  1. Iniziate preparando il riso, prendete una padella antiaderente e mettetela sul fuoco a fiamma media. Versate il riso e fate tostare. Questo procedimento è molto importante perché il chicco di riso si indurisce e si tosta, e di conseguenza durante la cottura non si spappolerà. Quando il riso sarà tostato sfumate con un po’ di vino bianco e mescolate tenendolo sulla fiamma fino a quando il vino non sarà evaporato.
  2. A questo punto aggiungete dell’acqua un po’ alla volta e cuocete il riso. Non riempitelo subito d’acqua, ma ogni qualvolta comincia ad attaccarsi potete aggiungerne un po’. Quando il riso sarà pronto, conditelo con del prezzemolo finemente tritato e spegnete. Mettetelo in un contenitore o in un piatto a sfreddare.
  3. Dopodiché potete già preparare tutto il resto. Prendete i peperoni, tagliate solo la testa (dove si trova il ramo) con un movimento circolare. In pratica dovrete creare un buco sulla parte superiore del peperone in modo da inserire il riso.
  4. Riempite i peperoni con il riso, ricordando di lasciare un po’ di spazio e non riempirlo del tutto. Il riso continuerà ad ingrandirsi.
  5. Ponete i peperoni in una teglia da forno con i bordi ed aggiungete le carote in piccoli pezzi e i pomodorini ciliegini tagliati in due.
  6. Infornate a 180° per circa 15-20 min, a metà cottura potete girare il peperone dalla parte opposta.
  7. Quando comincerà a rattrappirsi, i peperoni saranno pronti.